Edilizia acrobatica: cos’è, vantaggi e soluzioni

Foto dell'autore
Scritto da Patty Tiano

Oggi, l’edilizia acrobatica rappresenta un approccio innovativo e sempre più diffuso nel settore delle costruzioni. Questo metodo si basa su alcune tecniche che derivano dall’alpinismo e dall’arrampicata per permettere agli operai di lavorare in altezza senza l’uso di ponteggi o piattaforme tradizionali. Grazie a queste tecniche è possibile accedere ad ogni luogo di lavoro senza aver paura di cadere durante gli interventi.

Queste tecniche di edilizia acrobatica sono molto diffuse in tutta Europa, e rappresentano senza dubbio una soluzione efficace e versatile per eseguire numerosi interventi di manutenzione in contesti urbani e industriali.

I vantaggi dell’edilizia acrobatica

L’edilizia acrobatica offre numerosi vantaggi rispetto ai metodi tradizionali:

In primis consente sicuramente un risparmio di tempo e denaro notevole, questo perché in caso di maltempo non ci sono costi aggiuntivi per il protrarsi del noleggio dell’attrezzatura. Inoltre, l’assenza di ponteggi riduce ulteriormente i costi legati sempre al noleggio e all’installazione di strutture temporanee. I lavori poi, possono iniziare più rapidamente poiché non è necessario montare e smontare i ponteggi. C’è anche da dire che si risparmia tempo perché la flessibilità delle tecniche di corda consente all’operaio di spostarsi rapidamente da un’area di lavoro all’altra.

Oltre ad un vantaggio di tipo economico, l’edilizia acrobatica permette una grande adattabilità e versatilità del lavoro. I lavori in quota, infatti, permettono all’operatore di accedere facilmente a zone difficili da raggiungere con i mezzi tradizionali, come tetti, facciate di grattacieli, o strutture industriali complesse.

Ancora, altro vantaggio importante riguarda l’intervento di edilizia acrobatica che non è invasivo, ciò significa che non disturba la quotidianità di chi vive o lavora dentro l’edificio.

L’edilizia acrobatica riduce anche l’impatto visivo delle strutture temporanee in contesti urbani e storici, preservando l’estetica dei luoghi durante i lavori. Gli interventi di edilizia acrobatica dunque, si adattano benissimo ai centri storici e alle grandi città, dove solitamente è più difficile ottenere permessi di occupazione del suolo pubblico.

Attività edilizia - Foto di Emmanuel Codden/ Pexels.com
Attività edilizia – Foto di Emmanuel Codden/ Pexels.com

Ma l’edilizia acrobatica è davvero sicura?

Gli operatori che lavorano in questo campo sono altamente qualificati e specializzati da diversi anni nelle tecniche di alpinismo e arrampicata. In realtà, si effettuano proprio dei corsi di formazione per l’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi su siti naturali e artificiali.

Ovviamente prima di procedere, i tecnici interni valutano l’intervento e redigono la documentazione completa per la sicurezza. Quest’ultima viene poi sottoposta al responsabile dei lavori che si assicura che si può procedere in sicurezza. In ogni caso, in tutti i lavori in quota vengono utilizzate attrezzature tecniche sottoposte a rigorosi controlli di qualità.

Dove trova impiego l’edilizia acrobatica

Troviamo l’edilizia acrobatica in diversi settori e viene impiegata per varie tipologie di interventi, tra cui:

  • Manutenzione e restauro
  • Installazioni di sistemi anticaduta
  • Lavori su pareti di edifici
  • Ispezioni e controlli
  • Interventi di emergenza
  • Lavori di potatura su alberi
  • Pulizia di vetrate
  • Lavori su pareti e scarpate di siti naturali
  • Lavori su tralicci e pali

Senza dubbio, gli interventi di edilizia acrobatica sono molto adatti a tutte quelle situazioni in cui non si può allestire un ponteggio, sia per i costi sia perché il cestello meccanico non può raggiungere la zona di lavoro o un fondo stabile.

Edilizia su fune a Roma

Con l’innovativa tecnica dell’edilizia su fune a Roma, il gruppo Edilfuni riesce ad eseguire tutte le lavorazioni edili correlate appunto all’edilizia, abbattendo i costi fissi delle opere provvisionali come ponteggi, piattaforme, etc. Il gruppo è composto da persone affiatate che lavorano con passione e professionalità per uno scopo: soddisfare il cliente. Gli operai della Edilfuni possono affrontare ogni tipo di sfida che li porti in alta quota.

Inoltre, la Edilfuni combina la tecnica tradizionale del lavoro edile con una tecnica decisamente più innovativa del lavoro su fune, davvero un’ottima soluzione. In primis, perché rende il lavoro più semplice, si va ad occupare poco spazio e non si rinuncia alla professionalità e alla qualità del lavoro. Ovviamente il tutto si svolge nel pieno rispetto delle normative vigenti in termini di sicurezza e regolarità.

In ogni caso, ti consigliamo di visitare il sito Edilfuni.it per scoprire ancora di più su questo nuovo modo di lavorare.

Conclusioni

L’edilizia acrobatica ha e continua a rivoluzionare il modo in cui vengono eseguiti i lavori in alta quota, offrendo soluzioni efficienti, sicure, versatili e rispettose dell’ambiente.