Elettrodomestici da incubo: ecco i vampiri che succhiano più energia nella tua casa!

Foto dell'autore
Scritto da Luca Petrone

Di questi tempi il risparmio in bolletta rappresenta una parte importante di un bilancio casalingo. Non sorprende dunque che le persone si preoccupino sempre di più di quanto e come sprechino gli elettrodomestici e tutte le apparecchiature elettroniche in loro possesso. In quest’ottica, andiamo ad analizzare quanto gli elettrodomestici possano incidere sulla tua bolletta e come risparmiare tantissimi soldi ogni mese!

Il frigorifero sempre attaccato, il modem del wi-Fi, sono solo alcuni dei costi perenni all’interno della tua abitazione. Andiamo a scoprire quali sono tutti gli altri ed in che misura incidono nell’economia della tua casa!  Per “vampiri energetici” si intende tutta quella serie di dispositivi che continuano a consumare energia dalle prese elettriche anche quando sono spenti o inattivi. Partiamo da quelli che non ti aspetteresti!

Zona notte

Se pensi che alcune stanze della tua casa siano troppo fredde, potresti valutare la possibilità di riparare eventuali perdite d’aria migliorando l’isolamento della tua zona notte anziché fare affidamento su costosi riscaldatori. Inoltre, in tutti i tuoi bagni, assicurati di scollegare dalla presa dispositivi come asciugacapelli, arricciacapelli o rasoi elettrici quando non li stai utilizzando. Anche se sono spenti, questi dispositivi possono continuare ad assorbire energia elettrica, facendoti spendere denaro inutilmente. Infine, affronta a muso duro i vampiri energetici e risparmia denaro semplicemente staccando la spina.

Elettrodomestici accesi
Elettrodomestici accesi – PhotoMIX Company – Pexels.com

Per un maggiore controllo sull’energia utilizzata, considera l’utilizzo di interruttori di alimentazione temporizzati.

Zona giorno

La zona giorno è la regina degli sprechi. Le lavatrici, lo sappiamo, sono elettrodomestici essenziali per la pulizia dei nostri capi, ma anche come vampiri non sono niente male. In media, una lavatrice consuma circa €4 di elettricità al giorno. Anche se può essere difficile scollegare completamente una lavatrice, ci sono alcune pratiche che puoi adottare per risparmiare energia, come lavare solo a pieno carico e ridurre la temperatura a 30 gradi.

Se sei alla ricerca di una nuova lavatrice, allora dovresti fare particolare attenzione al suo punteggio per quanto riguarda l’efficienza energetica. Questo parametro è davvero fondamentale per risparmiare danaro prezioso quotidianamente in maniera passiva. Prova a sgonfiare la bolletta riducendo i costi associati all’uso della lavatrice ma anche della lavastoviglie eseguendo un carico in meno a settimana. Per quanto riguarda le lavastoviglie, va precisato, un carico in meno può davvero fare la differenza: c’è ancora un dibattito molto aperto, con tantissimi esperti che sostengono che lavare a mano non sia per nulla più economico di utilizzare la lavastoviglie.

Per ridurre ulteriormente il consumo energetico, evita la modalità standby quando possibile, e adoperati per scollegare tutti i caricabatterie dai tuoi dispositivi quando non li usi. La predica continua: spegni le luci quando esci dalla stanza e scegli sempre lampadine ad alto risparmio energetico. Questi sono solo alcuni dei moltissimi accorgimenti che anche tu puoi iniziare a prendere per migliorare la tua efficienza energetica: così facendo, farai del bene sia al pianeta che al tuo portafoglio!